Attività Economiche e Prodotti Tipici

Nel territorio comunale risultato attive 538 imprese di cui circa il 40% opera nel settore agricolo, una quota nettamente superiore sia alla media regionale che a quella nazionale. Gran parte delle aziende agricole svolgono questa attività come secondaria a conferma della dedizione della popolazione alla coltivazione della terra. Anche il comparto dell’artigianato, soprattutto, della lavorazione dei metalli, del legno e dell’abbigliamento vanta una significativa presenza nelle tre aree industriali, così come la rete commerciale sembra corrispondere adeguatamente alla domanda espressa dai consumatori.

Il territorio offre un’apprezzabile gamma di prodotti agroalimentari che, quanto a bontà e naturalezza, non hanno niente da invidiare a quelli di tante altre zone più famose. Quella dei cereali è senza dubbio la coltura più importante tanto che Montecastrilli viene ancora oggi denominato “il granaio di Terni”.

In particolare la produzione del grano è quella che meglio delle altre esalta e valorizza le caratteristiche del terreno che conferiscono al prodotto delle particolari proprietà nutrizionali per la ricchezza del contenuto proteico.

L’olio extravergine di oliva raggiunge ottimi livelli qualitativi e si disntigue per la sua tipicità dal momento che: tutto il territorio comunale rientra nella zona a denominazione di origine protetta dei Colli Amerini. L’olio prodotto, che ha un sapore con lievi sentori di amaro e piccante, proviene per gran parte dalle varietà del Moraiolo, Frantoio, Leccino e Rajo. La vitivinicoltura presenta produzioni di alta qualità con vini DOC e IGP. Ci sono aziende che hanno ottenuto importanti affermazioni in concorsi nazionali e internazionali.

I vitigni più diffusi sono il Trebbiano, il Grechetto, la Malvasia, il Ciliegiolo, il Sangiovese e il Canaiolo, ma sono presenti altre varietà molto pregiate come il Merlot e il Montepulciano d’Abbruzzo.

Altra produzione di riconosciuta qualità è quella delle carni ottenute da allevamenti di bovini che hanno nella razza “chianina” la loro punta di eccellenza. In questo settore vi sono significative esperienze aziendali che realizzano in proprio tutte le fasi della filiera, dalla produzioni dei foraggi, all’allevamento zootecnico fino alla commercializzazione delle carni. Molto diffusi sono gli allevamenti dei suini nella cui lavorazione il territorio vanta una solida tradizione, così come significativa è la presenza dell’allevamento degli ovini e di diverse specie avicole.

Va evidenziato come il settore agricolo, soprattutto negli ultimi anni, abbia visto nascere alcune iniziative imprenditoriali innovative che vanno oltre la pura e semplice attività primaria ma che la valorizzano in modo significativo: ci si riferisce alla produzione di uova biologiche, a quella dei vivai di piante e fiori, a quella della preparazione di salse, sughi e conserve e alla produzione del miele.