Il fuoco e la tempesta. Vol. 1

Il fuoco e la tempesta. Vol. 1

di Massimo Carpegna

Otto marzo 2005.

Manfredi Dall'Orso, musicologo e studioso di linguaggi criptati, festeggia i cinquant'anni in un club privato, circondato da intellettuali e professionisti, ma nota la strana assenza di Davide Salimbeni, il suo migliore amico. La festa è funestata dalla morte di una giovane sconosciuta, che si rivelerà assassinata con un'iniezione di potassio al cuore: un omicidio presentato come morte per cause naturali. Inizia così la rocambolesca avventura del professor Manfredi Dall'Orso che si troverà, suo malgrado, a indagare su una serie di omicidi che nascondono un segreto impenetrabile e custodito dalle security agency occidentali. Su di esso incombe una oscura profezia: «Tutto avrà inizio a ottanta chilometri a Nord di Gerusalemme, nella parte occidentale della Piana di Esdraèlon, in quella che è conosciuta come la Valle di Meghiddo. Numerose furono le battaglie combattute in quel luogo ai tempi dell'Antico Testamento e là, ai piedi del monte che sovrasta la Valle, sarà combattuta l'ultima. In ebraico il Monte Meghiddo è detto Har Megiddon, ma noi lo conosciamo con un altro nome, terribile e profetico: Harmaghedon!»